Stampa

La Storia

Nel 498 d.C., a nord del Ducato di Napoli, nella fertile e verde distesa ai piedi dei Camaldoli, si riscontra la presenza di un piccolissimo villaggio denominato “Carpinianum” cioè Carpignano. Costituito perlopiù da capanne poste nelle vicinanze della piccola cappella rurale dedicata a S.Giovanni, il villaggio era attraversato da un grosso canalone, il quale raccoglieva le acque che dalla vicina collina dei Camaldoli si riversavano nella sottostante pianura.

In seguito a scorrerie belliche da parte degli Ostrogoti nel tentativo di conquistare Napoli (541-43), gli abitanti di S.Giovanni ritennero opportuno abbandonare il villaggio, trasferendosi nell’attuale Mugnano oltre il canalone per meglio difendersi. Probabilmente gli argini del canalone erano abbastanza alti, cosi da permettere un riparo adeguato come se fossero state delle mura: difatti la parola “Munianum”, probabilmente deriva dal latino “Munio” cioè alzare mura, anche se il Gargiulo, contrariamente al Capasso nel suo “Mugnano tra storia e tradizioni” ipotizza che nel nostro comune dovevano esserci diversi mulini, tenendo conto della traduzione del latino Ager Mugnanus, cioè campo dei Mugnai. A rafforzare questa ipotesi è l’effige del vecchio stemma del comune, nel quale viene rappresentato un asinello ed un uomo i quali,insieme, fanno girare una macina da mulino; poi la forte assonanza della parola stessa: “Munianum” con Mugnai.

Da un atto notarile (il più antico che riguarda la storia di Mugnano), redatto il 30 Aprile del 955: dei proprietari terrieri cedono a un loro parente alcuni terreni presso una piscina in località “Munianum”. Invece da un documento del 959: si viene a conoscenza dell’esatta posizione geografica di Mugnano, dell’esistenza della chiesa di Santa Maria e della contrada “Canniti”. Oltretutto in questa contrada, in seguito agli scavi per la costruzione del gasdotto effettuato negli anni ‘70, venne alla luce una tomba, probabilmente degli Osci.

Questi atti così importanti testimoniano che Mugnano è sorta sicuramente molto prima del 955.